Pubblicato il

Con ZYX sei sulla buona strada. Più Green che mai!

L'impresa del futuro è green e amica dell'ambiente

Estati sempre più torride, nubifragi che ricordano monsoni e inverni straordinariamente miti: il cambiamento climatico è, purtroppo, un’innegabile realtà. Di fronte all’emergenza climatica, milioni di giovani e giovanissimi, seguendo l’esempio di Greta, sono scesi nelle piazze di tutto il mondo per i Global strike for climate, marce pacifiche per sensibilizzare l’opinione pubblica sul global warming e per riportare l’ambiente nelle agende della politica con urgenza. Un movimento globale, quello dei #FridaysforFuture, capace di promuovere ben tre scioperi mondiali che, solo in Italia, negli ultimi mesi, hanno toccato più di 116 città con adesioni da studenti, ma anche da famiglie, istituti scolastici e associazioni di ogni tipo.

Non solo Greta. L’allarme dell’Onu

E proprio nel giugno scorso, mentre milioni di voci si sollevavano da ogni angolo del globo, richiedendo interventi decisivi sulle politiche ambientali, anche l’Onu ha lanciato un nuovo allarme: il riscaldamento globale nei prossimi trent’anni potrebbe produrre un vero apartheid climatico. Un pianeta con diseguaglianze sempre più profonde, che spazzerebbero via tutte le grandi conquiste sociali dell’ultimo mezzo secolo. Le nazioni in via di sviluppo, che di fatto producono meno di un decimo delle emissioni di gas serra generate dalla popolazione mondiale, subirebbero, infatti, più del 70% dei costi del fattore climatico, che acuirebbe ancora di più il divario con il resto del mondo.

Diseguaglianze incolmabili

Poveri sempre più poveri e, per giunta, senza strumenti, né risorse per fronteggiare l’incremento sistematico delle temperature. Una calamità che inciderebbe drammaticamente anche sugli attuali sistemi di agricoltura, in ginocchio a causa del susseguirsi di eventi climatici estremi e che contribuirebbe esponenzialmente ad una crisi alimentare già spaventosa che solo nel biennio 2016-2017 ha registrato un aumento di ben sei milioni, vale a dire un totale di 821 milioni di individui denutriti. Una persona su nove.

La salvaguardia dell’ambiente, un dovere inderogabile

In un quadro generale simile, la salvaguardia dell’ambiente è un atto doveroso. Limitare le emissioni, razionalizzare le risorse e provvedere all’ottimizzazione energetica, un tempo semplici pratiche di buon senso, si sono attualmente resi imperativi inderogabili, a tutti gli effetti. Fare impresa, in questi nuovi scenari, significa necessariamente porre al centro della propria attività produttiva strumenti e metodi altamente innovativi e performanti che consentano di ridurre al minimo gli sprechi, ottimizzando i consumi e riducendo al minimo l’impatto ambientale dei processi e dei rifiuti; un vero e proprio Green new deal.

L’efficienza è green!

Dai pacchi umidificati alle medie filtranti ad alta efficienza e durata fino ai dispositivi in cartone riciclato, ecologico e sostenibile, sono numerosi i prodotti a marchio ZYX che garantiscono ecocompatibilità e massimizzano le rese degli impianti di lavorazione: l’ottimizzazione energetica è infatti irrinunciabile per chiunque voglia abbattere gli sprechi energetici, minimizzando l’impatto dei rifiuti e le ricadute sull’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *