Pubblicato il

Quando innovazione è sinonimo di sicurezza: arriva Glassless, la rivoluzionaria fibra di vetro-non vetro, amica dell’ambiente

Si chiama Glassless e, all’apparenza, può sembrare una comune fibra di vetro. In realtà, si tratta di una innovativa tecnologia che promette di operare una vera e propria rivoluzione nell’ambito delle medie filtranti ad elevata danaratura.

I filtri Glassless sono infatti dei dispositivi di nuova generazione, progettati per massimizzare l’accumulo di inquinanti e minimizzare le criticità presentate dai tradizionali filtri paint stop in fibra di vetro, compresi gli impatti sull’ambiente e sulla salute degli operatori.

Il principio di funzionamento dei materassini filtranti Glassless è il medesimo dei paint arrestor in fibra di vetro. Questa tipologia di media filtrante è quindi perfettamente adattabile ai tradizionali impianti per l’abbattimento di overspray, come filtro sottogriglia o a pavimento nelle cabine forno pressurizzate, in impianti di verniciatura, lucidatura e per le operazioni di abbattimento del particolato solido finemente disperso.

L’innovazione sta nei materiali utilizzati: i filtri Glassless sono infatti costituiti integralmente da fibra sintetica di poliestere recuperata da materiali plastici riciclati e non da fibra di vetro lunga. Realizzati mediante sovrapposizione di strati fibrosi, coniugano effetto meccanico di setaccio, attrazione elettrostatica sulle particelle di inquinante e una minore volatilità delle fibre, che possono essere manipolate senza particolari precauzioni e che, al tempo stesso, garantiscono elevato potere di raccolta per ogni tipo di vernice, maggior tempo operativo e minori perdite di carico a fine vita.

Una tecnologia ecologica, sicura e di ancor più facile utilizzo, quindi. I costi di manutenzione e gli sprechi energetici vengono infatti ridotti, proprio grazie alla massimizzazione dell’arrestanza e della vita operativa dei filtri. La maggiore facilità di manipolazione, invece, grazie a fibre sintetiche che non si disperdono e non si spezzano, scongiura il pericolo di irritazioni cutanee, non obbligando gli operatori all’utilizzo di dispositivi di protezione individuali come guanti, camici, occhiali e mascherine.

Un’alternativa green, sicura e semplice.

Il futuro è Glassless!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *