Prefiltro a cella in fibra di vetro con telaio in cartone 500 x 500 x 48 mm zyx zce49 1
Prefiltro a cella in fibra di vetro con telaio in cartone 500 x 500 x 48 mm zyx zce49 2Prefiltro a cella in fibra di vetro con telaio in cartone 500 x 500 x 48 mm zyx zce49 3

Prefiltro A Cella In Fibra Di Vetro Con Telaio In Cartone G2 – spessore 48 mm – ZCE49

 5,90

Cella filtrante in fibra di vetro con telaio in cartone fustellato. Di classe di efficienza G2 secondo EN – 779 2012 sono indicate per abbattimento di overspray in cabine di verniciatura nelle U.T.A., in impianti di ventilazione e condizionamento civili, industriali e come prefiltri a filtri assoluti. Si presentano come celle di dimensioni 500x500x48mm, con media filtrante interna, di colore azzurro.

Tempo di consegna stimato: 5 giorni

Descrizione prodotto

Leggere e autoportanti, le celle in cartone fustellato ZCE49 sono costituite da elemento filtrante a strato unico in fibra di vetro  e telaio in cartone, con rete protettiva. Il materassino filtrante è costituito da fibre di vetro lunghe a densità progressiva, polimerizzate da resine termoindurenti a base ureica.

Le fibre, di diametro maggiore di 20 µm sono elastiche, infrangibili, insolubili in acqua e chimicamente inerti. Sono termoresistenti, con una temperatura massima di utilizzo di 100°C.

La media filtrante è altamente performante grazie all’effetto meccanico di setaccio, garantito dall’intreccio a labirinto delle fibre, unito all’attrazione elettrostatica che le fibre stesse esercitano sulle particelle grossolane  dei solidi aerodispersi nel flusso d’aria, che vengono trattenute lungo tutto lo spessore del filtro.

Le celle filtranti piane mantengono volumi ridotti, pur garantendo efficienza di filtrazione. Questa caratteristica consente all’impianto di utilizzo di ottimizzare i consumi energetici, con minimo ingombro, facilità di collocazione e bassi costi di installazione.

Con un’arrestanza media percentuale dal 65 all’80% le celle filtranti in fibra sintetica di vetro presentano basse perdite di carico e ottime prestazioni, garantite dall’elevata capacità di accumulo polveri.

La struttura in cartone fustellato a microonda garantisce massima compattezza e minimizza il rischio di by-pass, proteggendo la media filtrante. Inoltre le celle filtranti ZCE49 sono modulari, meccanicamente resistenti e completamente inceneribili.

Utilizzo

Grazie all’elevata efficienza nell’abbattimento di particolato solido aerodisperso e polveri grossolane, i filtri a cella ZCE49 con media in fibra di vetro sono indicati come filtri ingresso aria nelle operazioni con over-spray in cabine di verniciatura, per la prefiltrazione nelle unità di trattamento aria che immettono nell’impianto aria esterna opportunamente trattata e climatizzata, come medie filtranti per polveri grossolane, nella prefiltrazione di sistemi ad alta efficienza HEPA, su ventilconvettori, su compressori, su generatori d’aria, come filtri per ventilazione, per il trattamento dell’aria in ingresso su sistemi civili e industriali di ventilazione, condizionamento e riscaldamento. Sono inoltre adatti nel settore alberghiero, nella ristorazione, in processi industriali gravosi, per il settore conciario, la cantieristica navale, gli impianti per il trattamento di metalli, nella produzione di cementi e nel settore energetico.

Caratteristiche

Compatte e modulari le celle piane ZCE49 sono costituite da un’intelaiatura in cartone fustellato di dimensioni 500 mm x 500 mm con spessore 48 mm e con rete di protezione su ambo i lati, contenenti un materassino pieghettato di colore azzurro, costituito da microfibra di vetro.

 

Leggere, con una temperatura massima di utilizzo di 80°C e per portate d’aria massime di 800 m³/h, presentano un comportamento alla fiamma di tipo  K1/F1 su test DIN 53438.

 

La classe di efficienza G2, secondo la norma EN-779 2012, garantisce un’efficienza gravimetrica percentuale dal 65 all’80% da valutarsi in base alle caratteristiche del flusso d’aria in ingresso e dell’impianto di utilizzo.

Consigli utili

Con un’elevata capacità di accumulo polveri, le celle filtranti sono maneggevoli e non necessitano di particolari precauzioni d’utilizzo.

Le celle filtranti in fibra di vetro ZYX Italia si installano perpendicolarmente alla direzione del flusso d’aria, nelle apposite guide come prefiltri in cabine di verniciatura, all’interno di unità di trattamento aria, impianti di condizionamento e di ventilazione. Si consiglia un controllo periodico delle sezioni di filtrazione per verificare lo stato dei pannelli, in modo da garantirne il corretto funzionamento.

Manutenzione

Caratterizzate da una lunga vita operativa indicata dalla totale saturazione della media filtrante o dal raggiungimento della perdita di carico indicata dall’ impianto, le celle filtranti possono essere facilmente smaltite.

La diminuzione del flusso d’aria in cabine con mezzi filtranti a fine vita, infatti, può portare a perdite di carico considerevoli che possono essere responsabili di sprechi energetici, a seconda dell’impianto di utilizzo. Per mantenere la velocità di flusso superiore ai valori di soglia indicati dalla norma UNI 9941, si consiglia la disposizione di manometri o mezzi di rilevamento di pressione, adatti alle specifiche di esercizio.

Se non utilizzate, le celle in cartone possono essere incenerite e smaltite come rifiuti solidi urbani.

Il filtro saturo di overspray è da ritenersi infiammabile e deve essere smaltito come rifiuto speciale secondo le indicazioni riportate sulla scheda di sicurezza del prodotto verniciante.

Per prolungata esposizione alle alte temperature possono formarsi prodotti di decomposizione come formaldeide libera e idrocarburi.

Caratteristiche tecniche

Codice prodotto ZCE49
Dimensioni rotolo 500 mm x 500 mm
Spessore 48 mm
Massima temperatura sopportata 80°C
Portata aria 800 m³/h
Classificazione (EN – 779 2012) G2
Comportamento alla fiamma (DIN 53438) K1/F1

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Dimensioni 51 x 51 x 6 cm
Classe di filtrazione

G2 (EN-779 2012)